Il 26 aprile 2010 si è svolto a Baku (Azerbaidjan) l’incontro del Gruppo dei leader religiosi di alto livello partner dell’UNESCO, nel quadro del Summit mondiale dei leader religiosi.

All’incontro hanno preso parte il Patriarca di Mosca e tutte le Russie Kirill, il Presidente dell’Unione dei musulmani del Caucaso sceicco Allahshuqur Pasha-zade, il Patriarca supremo e Catholicos di tutti gli armeni Karekin II, l’arcivescovo Jukka Paarma della Chiesa evangelico-luterana della Finlandia, il viceministro della giustizia e dell’islam del Kuwait Adel al-Faljah, il capo del consiglio della Lega islamica mondiale Rahmatullah Inayatullah, il presidente facente funzioni della Conferenza dei rabbini europei Pinchas Goldschmidt, il pastore Fred Anderson in rappresentanza del rabbino Arthur Schneier (Fondazione Appello alla coscienza), il Presidente del Dipartimento delle relazioni esterne del Patriarcato di Mosca metropolita Hilarion di Volokolamsk, e il direttore dell’ufficio dell’UNESCO a Mosca, Badarch Dendev.

Nel suo intervento di apertura il Patriarca Kirill ha messo in luce l’importanza di istituire un meccanismo di dialogo dei leader religiosi con le organizzazioni internazionali sulla piattaforma dell’ONU relativamente alle questioni dell’educazione, della scienza e della cultura.

Dopo una discussione, i partecipanti hanno approvato all’unanimità il documento Proposte per una dimensione religiosa nel lavoro del gruppo di alto livello “Pace e dialogo delle culture”. Il metropolita Hilarion ha consegnato il documento firmato a Badarch Dendev che lo trasmetterà al direttore generale dell’UNESCO Irina Bokova.